La poetessa Debriel scrive “quando non puoi danzare tu fai danzare la tua anima”. Credo che il corpo è un tramite e il movimento passa attraverso esso. In una composizione Corpo e anima devono coesistere una è indipendente all’altra. Comporre. Rinunciamo a se stessi. Acquisire nel miglior modo possibile ogni tipo di tecnica per poi “lasciarla andare”.Comporre. Per entrare in “un’altra immagine” quella che condurrà il corpo in nuovi luoghi. Far spazio a quell’ “io danzante”che sarà una totale unione tra immaginazione corpo anima e intelletto. Composizione andare alla ricerca del gesto vero e della natura essenziale di esso. Penso alla filosofia zen che crede nelle arti come metodi di formazioni per cogliere l’essenza e la bellezza dell’esistenza e se questa arte non conduce a ciò che c’è di più profondo non può essere considerata tale.Composizione come l’unicità la sensibilità e la fragilità di chi lo compie. Qui l’improvvisazione penso che sia uno degli strumenti di fondamentale valore per il danzatore e per la composizione. Uno strumento per una ricerca di un corpo in continua evoluzione in continua esplorazione delle proprie possibilità cercando di scoprire la vera natura di esso e la vera origine. Nel comporre e nel danzare istantaneamente il presente è parte di questo processo, possiamo solo leggerlo e rendere così visibile le nostre scelte. Permettendo di acquisire più coscienza più intenzione nell’azione. Improvvisazione come creatività. E creatività come ciò che nasce dal niente. Ogni composizine contiene sempre qualcosa di nuovo cercando di mantenere come scrive SHunry Suzukiroshi una mente di principiante.

 

​ ​ ​

 

 

ENGLISH VERSION

IMPROVISATION and COMPOSITION The poet writes Debriel " when you do not dance you can dance your soul ." I think the body is a means and the movement passes through it. In a composition body and soul must coexist is an independent to each other.Dial. We disclaim themselves. Acquire the best way possible for each type of technique then " let it go " .Dial. To enter " another picture " that will lead the body into new spaces and " levels of meaning " . Make room for that ' " I dance " which will be a total union between body and soul imagination intellect .Composition go in search of the true gesture and the essential nature of it.I think the Zen philosophy that believes in the arts as methods of training to grasp the essence and beauty of life and art if it does not lead to what is deepest can not be considered as such.Composition as the uniqueness of the sensitivity and fragility of who does it . Here improvisation I think it is one of the most fundamental tools of value for the dancer and the composition . A tool to search for a body evolving in continuous exploration of their possibilities trying to discover the true nature of it and the true origin. In composing and dance instantly this is part of this process, we can only read it and thus make visible our choices.Allowing you to gain more consciousness intention in action.Improvisation as creativity. And creativity as what comes out of nothing. Each composizine always contains something new trying to keep writes SHunry Suzukiroshi a beginner's mind